Se le parti partecipano al primo incontro la mediazione riesce (circa una volta su due)


Negli ultimi giorni fioccano gli articoli che parlano delle statistiche del Ministero della Giustizia e abbondano titoli del genere “solo il 22% delle mediazioni va a buon fine” o “solo un tentativo di mediazione su quattro ha successo”. Numeri sconfortanti a vederli così, preoccupanti per gli operatori del settore e per quanti credono nel valore della mediazione e ogni giorno lavorano per affermarlo. Ma se si guardano i dati più attentamente, se si va oltre i titoloni, si scorge un dato molto diverso e non meno allarmante, ma per tutt’altro motivo.

Nella metà dei casi, dicono le stesse statistiche, una delle parti (di norma si tratta della parte convenuta) non si presenta nemmeno al primo incontro informativo (spesso obbligatorio) in cui il mediatore spiega gli obiettivi e le modalità di svolgimento della procedura extragiudiziale.

E ciò nonostante il rischio delle sanzioni che, dunque, a quanto sembra, non costituisce ancora un vero e proprio deterrente.

Se però si escludono i tentativi di mediazione in cui le parti hanno partecipato solo al primo incontro, la percentuale di intese sale al 43,2%. Ed è proprio quest’ultimo dato che dovrebbe far riflettere maggiormente. Perché sta a significare: quando ci si sforza e si “prova davvero” la mediazione, in quattro casi su dieci ci si accorda. Un atto di accusa soprattutto per gli avvocati: il 50% delle cause va a finire in tribunale solo per via dell’incapacità dei rispettivi difensori a realizzare un vero e proprio colloquio diretto e personale tra i propri assistiti e a rappresentare loro i rischi e le effettive possibilità del giudizio. Quando, invece, quest’attività è svolta da un soggetto terzo e imparziale, l’accordo riesce.

Ecco il vero nodo della questione, dunque, ecco l’anello debole della catena. E’ auspicabile che chi deve sappia leggere i numeri forniti da queste statistiche che non parlano di fallimento della mediazione, né di risultati deludenti da parte di un istituto che in Italia deve combattere su più fronti per affermarsi. I risultati della mediazione, anzi dei mediatori sono chiarissimi e parlano di successo, quasi una volta su due, quando le parti si presentano all’incontro.

Fonte: www.quotidianodiritto.ilsole24ore.com – www.laleggepertutti.it

Fonte immagini: Google