COS’E’

La Mediazione per i Consumatori è un metodo alternativo di composizione delle controversie in cui le parti vengono aiutate da un mediatore professionista, terzo ed imparziale. Così come nella mediazione civile, anche la mediazione per i consumatori è OBBLIGATORIA per alcune materie ovvero telefonia, internet e comunicazioni in generale, forniture di luce e gas, ed è dunque condizione di procedibilità; questo vuol dire che il consumatore (o l’azienda) che riceve la fornitura o il servizio dovrà obbligatoriamente ricorrere a uno fra gli Organismi accreditati dalle Autorità di settore (AGCOM per la telefonia, internet, comunicazioni e servizi postali, AEEGSI per le forniture di energia elettrica, acqua e gas) e tentare una mediazione prima di potersi rivolgere al giudice e ricorrere dunque alla giustizia ordinaria.

Ci sono però numerose differenze tra la mediazione civile e quella per i consumatori: innanzitutto la mediazione per i consumatori è valida per tutti i Paesi europei, ovvero è attivabile anche per le controversie fra consumatori italiani e professionisti di altri Paesi UE o fra consumatori europei e professionisti italiani. Inoltre l’assistenza legale è facoltativa e non obbligatoria e i costi sono ancora più ridotti rispetto a quelli già bassi della mediazione civile. La procedura è del tutto informale e può essere condotta di persona, per telefono, con strumenti telematici, chat o addirittura per email e l’accordo non costituisce, di norma, titolo esecutivo.

CODICE DEONTOLOGICO   REGOLAMENTO   TARIFFE   MODULISTICA